La supergigante rossa Betelgeuse sta per esplodere in una supernova, o no?

La supergigante rossa Betelgeuse sta per esplodere in una supernova, o no?
di

Betelgeuse è una delle stelle più luminose del cielo notturno, nonché una delle più grandi conosciute. L'astro, tuttavia, potrebbe non durare a lungo ed essere vicino alla sua "morte". Dei ricercatori hanno osservato infatti dei drastici cambiamenti di luminosità: la possibile entrata della stella in una fase "pre-supernova".

Se Betelgeuse diventasse davvero una supernova, sarebbe - molto probabilmente - più luminosa della Luna. A 642.5 anni luce dalla Terra, questo sarebbe lo scoppio stellare più vicino mai osservato e registrato dagli umani. La stella sarebbe così luminosa che impedirebbe la visione degli altri astri vicini, afferma Edward Guinan, professore di astronomia e astrofisica all'Università di Villanova. "Sarebbe la supernova più luminosa mai osservata nella nostra galassia."

Tuttavia, l'oscuramento del corpo celeste (che è probabilmente circa 20 volte la massa del Sole) non sorprende, poiché si tratta di una stella variabile: il che significa che la sua luminosità cambia naturalmente. Ciononostante l'astro si "sta oscurando molto più di quanto abbiamo mai visto", dichiara a Space.com Sarafina Nance, una studentessa dell'Università di Berkeley. Le possibilità che lo scoppio avvenga entro 100.000 anni sono reali, ma questo cambiamento di luminosità potrebbe non essere un segno della morte della stella, concordano Guinan e Nance.

Secondo la donna, infatti, il cambiamento della luminosità della stella potrebbe essere causata da un'instabilità (forse magnetica) all'interno di Betelgeuse. È anche possibile che la materia espulsa dall'astro stia creando una sorta di "nebbia polverosa" che al momento impedisce la visione del corpo celeste.

"Non credo che esploderà presto", afferma infine Nance, "la terrò d'occhio, per ogni evenienza".

Quanto è interessante?
3
La supergigante rossa Betelgeuse sta per esplodere in una supernova, o no?