Svelata la capitale della moda del mondo preistorico

Svelata la capitale della moda del mondo preistorico
di

Gli archeologi hanno riportato alla luce quella che sembra essere stata la capitale della moda del mondo preistorico. Risalente a circa 5000 anni fa, il sito - un insediamento dell'età del rame nell'attuale Spagna meridionale - ha prodotto la più grande concentrazione di articoli di moda preistorica mai trovata.

Finora sono stati portati alla luce letteralmente centinaia di manufatti in oro, avorio (alla base dei gioielli più antichi), cristallo di rocca, ambra, pietra verde, conchiglie marine, gusci d'uovo di struzzo, selce e rame di una bellezza spettacolare, tenendo in considerazione che solo l'1% circa del sito sia stato finora stato scavato.

Gli scavi in corso negli ultimi due decenni suggeriscono che il sito fosse un importante snodo commerciale internazionale, attirando merci da letteralmente migliaia di miglia di distanza. Test scientifici hanno rivelato che le materie prime esotiche per gli accessori di moda più esclusivi provenivano da paesi lontani come l'Asia occidentale, l'Africa subsahariana, la Sicilia e la Spagna settentrionale.

Finora, gli archeologi - dalle università spagnole di Siviglia e Huelva e dalla Germania - hanno trovato dozzine di coppe e pettini ornamentali, oltre a gioielli e mobili di lusso e decorazioni per indumenti. La maggior parte dell'avorio proviene da elefanti africani e asiatici. Gli archeologi e altri scienziati di cinque università britanniche e altri istituti di ricerca hanno contribuito a datare e analizzare molti dei reperti chiave.

L'oro, probabilmente del sud-ovest della Spagna, veniva usato per produrre simboli religiosi solari a forma di occhio. Il sito ha finora rinvenuto due di questi pregiati manufatti, gli unici mai trovati nell'Europa occidentale.

"Valencina è uno dei siti preistorici più importanti in Europa per comprendere l'ascesa di società socialmente complesse nel nostro continente. Stanno emergendo prove cruciali sulla relazione tra edifici monumentali, pratiche rituali e ricchezza esotica che ci consentiranno di comprendere meglio alcuni dei primi sistemi politici e religiosi d'Europa", ha affermato il principale archeologo attualmente allo studio del sito, il professor Leonardo García Sanjuán dell'Università di Siviglia.

La ricerca scientifica in corso sui reperti del sito sta ora iniziando a dare nuova luce sui sistemi sociali preistorici, in particolare se fossero patriarcali o matriarcali. I ricercatori stanno anche studiando se, oltre a importare avorio dall'estero, gli artigiani dell'età del rame di Valencina abbiano sfruttato anche l'avorio fossilizzato di elefanti vissuti in Spagna centinaia di migliaia di anni prima.

Se l'argomento "moda nel passato" vi ha incuriosito, vi suggeriamo anche il nostro articolo sulla moda rinascimentale di Firenze.

[Research Group ATLAS, University of Seville]

Quanto è interessante?
3
Svelata la capitale della moda del mondo preistorico