Svelato dopo più di un secolo il mistero dietro l'identità di questa farfalla

Svelato dopo più di un secolo il mistero dietro l'identità di questa farfalla
di

Dopo più di un secolo è stato risolto il mistero che ruotava attorno ad una nuova specie di farfalla di Taiwan, descritta dal famoso naturalista Alfred Russel Wallace.

Alfred Russel Wallace fu un importante naturalista, coevo di Charles Darwin. Alfred Wallace, insieme a Frederich Morron, nel 1866 pubblicò uno studio sui lepidotteri presenti sull'isola di Taiwan. Wallace e Moore hanno descritto 139 specie diverse, alcune di queste notturne (93) ed altre diurne (46), e 5 di queste del tutto nuove alla scienza. Di queste 5 specie 4 sono state verificate e correttamente posizionate mentre la quinta ancora no… almeno fino ad ora. La specie in questione si chiama Lycaena nisa e per capire dove posizionare la specie, dare cioè un nome e un cognome corretto ad essa, è stato esaminato l’esemplare catturato da Wallece e conservato all'interno del Museo di Storia Naturale di Londra.

La specie di farfalla originale di Wallace è stata confrontata con altri esemplari conservati nei musei di Hong Kong e dell’Australia e non sono mancati la sorpresa e il mistero dietro a questo piccolo insetto. Ma l’interrogativo è stato svelato. L’individuo conservato nel museo di Londra, quello raccolto da Wallace, appartiene alla specie Famegana Nisa, una specie già nota. Non solo, ma anche altri due individui descritti da Wallace, come due specie diverse, erano in realtà delle Famegana Nisa.

La Famegana Nisa ha dei tratti distintivi molto precisi: la parte inferiore del corpo di questa farfalla è di colore bianco-grigia ed ha una grossa macchia nera, simmetrica, sulla base di entrambe le ali. Tuttavia, questa specie cambia colorazione a seconda della stagione, andando a nascondere, in parte, i suoi tratti distintivi. Ed è stata proprio questa la ragione per cui non è stata subito riconosciuta e correttamente catalogata perché si è andata a “mimetizzarsi” e confondersi con altre specie di farfalle.

FONTE: PhysOrg
Quanto è interessante?
4