Sviluppato un pesce-robot capace di saltare per oltre 25 metri di altezza

Sviluppato un pesce-robot capace di saltare per oltre 25 metri di altezza
di

L’Imperial College di Londra ha realizzato un piccolo prototipo di robot-pesce con la capacità di andare in giro per gli oceani e saltare gli ostacoli che incontra lungo la sua rotta.

Ebbene sì, ormai la robotica sta facendo passi da gigante e si sta rivelando preziosa e importante per monitorare determinati ambienti e prelevare campioni, magari in zone pericolose.

Pensiamo per esempio a Fedor, il robot Russo che ha raggiunto, non senza difficoltà, la Stazione Spaziale Internazionale per aiutare gli astronauti.

Ma senza andare così lontano, a Londra, l’Imperial College ha realizzato un piccolo pesce robot, con un peso di soli 160 gr, che riesce a saltare fino a 26 metri di altezza.

Esso è progettato per navigare nei mari e negli oceani e prelevare campioni, per esempio in zone inquinate, o per monitorare la situazione in determinate aree della Terra.

Oltre, quindi, ai sistemi di monitoraggio e prelievo campioni delle acque, questo robot ha un sistema per evitare eventuali ostacoli. Per esempio, pensiamo agli iceberg che potrebbe incontrare durante la navigazione o a qualsiasi altro tipo di ostacolo che ne impedirebbe l'avanzata.

Per ovviare a questi inconvenienti, al piccolo pesce meccanico è stato fornito un sistema di propulsione che gli permette di saltare per circa 26 metri.

Il sistema di salto è molto semplice, estremamente efficace. Il robot contiene al suo interno un serbatoio che viene riempito di acqua. Al momento del salto, l’acqua del serbatoio viene a contatto con una sostanza chimica chiamata Carburo di Calcio.

La reazione chimica tra il Carburo di Calcio e l’acqua provoca la formazione di un gas chiamato Acetilene.

A questo punto, basta una semplice scintilla per innescare una piccola esplosione controllata che espande il gas, facendo saltare il robot ben oltre i venti metri dal pelo dell’acqua.

Meccanismi sofisticati come questi potrebbero essere estremamente efficaci per monitorare i mari e gli oceani e prelevare campioni.

Benché necessitano, probabilmente, di essere riforniti periodicamente, possono assicurare un monitoraggio non stop per molto tempo, rivelandosi importanti soprattutto, probabilmente, durante le emergenze.

FONTE: Futurism
Quanto è interessante?
5