I denti sono indispensabili: ecco uno smalto sintetico per proteggerli

I denti sono indispensabili: ecco uno smalto sintetico per proteggerli
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Sulla rivista Science, un gruppo internazionale di scienziati, della Beihang University, della Peking University School and Hospital of Stomatology e del Michigan Institute of Translational Nanotechnology ha illustrato lo sviluppo di uno smalto sintetico con proprietà simili allo smalto naturale dei denti.

I ricercatori si sono concentrati su questo obiettivo per rispondere ad una necessita che ha interessato gli umani per migliaia di anni, anche da prima che sorgesse il campo dell'odontoiatria: cercare di prevenire la carie.

Mentre però sono stati fatti molti passi avanti nel mantenimento di una corretta igiene orale e nella chirurgia odontoiatrica, non si era ancora riusciti a trovare una soluzione ideale per sostituire lo smalto quando danneggiato o consumato.

In questa nuova ricerca, gli scienziati, hanno quindi cercato di creare un supplemento analogo dello smalto da poter essere in grado, un giorno, di ricostituire o sostituire quello naturale presente sui denti umani.

Ricerche precedenti avevano già dimostrato che il motivo per cui lo smalto umano è al contempo forte, incredibilmente resistente ed elastico è dovuto al fatto che è costituito da minuscole asticelle di calcio che sono strettamente collegate tra loro, come in una scatola di pennarelli.

I ricercatori, nel loro studio, hanno quindi tentato di imitare queste incredibili proprietà dello smalto dei denti il più fedelmente possibile, creando un materiale utilizzando nanofili di idrossiapatite che sono stati poi allineati in parallelo, utilizzando una tecnica di congelamento che prevedeva l'applicazione di alcol polivinilico.

I ricercatori hanno quindi applicato lo smalto su una varietà di forme diverse, compresi i denti umani, testandone infine le prestazioni, scoprendo come la formulazione sintetica fosse addirittura superiore a quello naturale, con un alto grado di rigidità, di forza ed un'ottima elasticità.

Il prossimo passo sarà continuare a testare il nuovo materiale per assicurarsi che resista in ambienti complessi, come quello che si trova nella bocca umana, dimostrandone inoltre la sicurezza per l'uso umano e la possibilità di una produzione industriale.

I ricercatori sono talmente fiduciosi delle potenzialità del loro smalto sintetico che, una volta superati tutti i test, ritengono potrebbe essere utilizzato non solo in campo odontoiatrico, ma anche per rivestire i pacemaker o per rinforzare le ossa danneggiate o erose dall'usura o a causa di patologie.

A proposito di dentatura, sapete perché i denti del giudizio crescono quando siamo adulti? E come mai masticare ghiaccio fa male ai denti?

FONTE: Science
Quanto è interessante?
4
I denti sono indispensabili: ecco uno smalto sintetico per proteggerli