Swatch presenterà uno smartwatch per competere con l’Apple Watch

di

La notizia è di quelle forti: la nota compagnia produttrice di orologi che ha fatto la storia del settore soprattutto negli anni ’90, Swatch, lancerà sul mercato entro i prossimi tre mesi uno smartwatch. Obbiettivo dichiarato è quello di mettere i bastoni tra le ruote ad Apple e al suo Watch. Il dispositivo indossabile avrà funzioni legate ad internet e non dovrà essere ricaricato. A dichiararlo è Nick Hayek, CEO degli svizzeri. In più, lo smartwatch della Swatch permetterà agli utenti di effettuare pagamenti in mobilità e utilizzerà indifferentemente il sistema operativo Android e quello di Microsoft, Windows mobile.

Swatch ha un’esperienza impareggiabile nel settore della tecnologia e si troverebbe a proprio agio nel mercato degli smartwatch. Batterie sottilissime, a lunga durata e flessibili non hanno segreti per gli svizzeri, così come orologi con touch screen (lanciati sul mercato con il marchio Tissot sin dal 1999), altimetro, giroscopio e sensori per registrare altitudini e altri dati. Prima di questo annuncio “a sorpresa” Hayek aveva sempre manifestato il proprio scetticismo per gli smartwatch. Due anni fa disse che tale prodotto non avrebbe generato una vera e propria rivoluzione nel mondo tecnologico, poichè i piccoli display adoperati non sono comodi per comunicare. Inoltre per Hayek il fatto di ricaricare continuamente l’orologio avrebbe costituito un ostacolo insormontabile da superare per la tecnologia attuale e per quella di molti anni a venire. Rendere compatibile un buon design e batterie sottili e potenti non è una cosa facile. Come dargli torto. Molte aziende produttrici di smartwatch, tra cui la stessa Apple, sono alle prese con queste problematiche e al momento non possono fare altro che privilegiare uno solo di questi aspetti.

FONTE: Bloomberg
Quanto è interessante?
0