Switch off DVB-S2, ci siamo: ecco come cambia la TV italiana dalla prossima settimana

Switch off DVB-S2, ci siamo: ecco come cambia la TV italiana dalla prossima settimana
di

E' un periodo molto concitato per il mercato televisivo, come sottolineato dai continui cambi di frequenza e numerazione. Come ampiamente preannunciato nelle scorse settimane, la prossima settimana partirà lo switch off al DVB-S2 per la TV satellitare.

Come abbiamo avuto modo di spiegare nella nostra notizia dedicata entro il 3 Dicembre i canali Nove, DMAX, Real Time, Cielo, TV8 e TV2000 inizieranno le trasmissioni solo in alta definizione, mentre K2 e Frisbee saranno visibili solo con i decoder HD e 4K.

Si tratta di un cambiamento sostanziale, dal momento che coloro che non sono disposti di TV o decoder in grado di supportare il nuovo standard non potranno più seguirli.

Ma non è tutto, perchè dalla prossima settimana entrerà nel pieno il processo di transazione che si concluderà il 31 Dicembre. Dal 18 Dicembre infatti toccherà alla Rai: la TV di Stato ha già spiegato che i 23 canali dei TG Regionali Rai e Radio Rai potranno essere seguiti esclusivamente su Tivùsat, per i possessori dei decoder satellitari HD o 4K.

Il 31 Dicembre invece sarà la volta di Mediaset, che darà il via alla trasmissione via satellite dei canali in DVB-S2, ma si accoderanno anche La7d.

Il processo si concluderà ovviamente nel corso del 2021, quando anche gli altri network si accoderanno.

Per verificare la compatibilità basta semplicemente collegarsi ad un qualsiasi canale in HD (come Canale 5 HD): se siete in grado di vederlo già da ora, non dovrete fare nulla, altrimenti toccherà cambiare decoder o TV.

Quanto è interessante?
4