Switch off DVB-T2, cambiano le frequenze: tocca ad altre due regioni d'Italia

Switch off DVB-T2, cambiano le frequenze: tocca ad altre due regioni d'Italia
di

Continua il processo di refarming della banda 700 in Italia, nell’ambito del switch off al DVB-T2ed in attuazione alla roadmap prevista dal Ministero dello Sviluppo Economico. Da oggi parte la liberazione delle frequenze in altre due regioni italiane.

Si tratta di alcune province Emilia Romagna e Lombardia, dove in alcuni comuni già da oggi è in corso la modifica.

Sono diversi i comuni interessati nelle due regioni, dove è richiesto di effettuare la risintoniziazione di TV e decoder per agganciare le nuove frequenze.

La roadmap stilata dal Ministero dello Sviluppo Economico prevede che dal 3 Gennaio al 9 Marzo 2022 cambino frequenze Valle D’Aosta, Piemonte, Lombardia (tranne la provincia di Mantova), e le province di Piacenza, Trento e Bolzano. Dal 9 Febbraio 2022 al 14 Marzo 2022 invece sarà la volta del Veneto, la provincia di Mantova, il Friuli Venezia-Giulia ed il resto dell’Emilia Romagna.

Il rilascio della banda 700 per il digitale terrestre è centrale anche in vista dell’attuazione del 5G, in quanto consentirà gli operatori telefonici di sfruttarla al massimo, mentre le emittenti sfrutteranno la sub banda 700 Mhz.

Come avvenuto anche in altre circostanze, consigliamo di effettuare la sintonizzazione dei canali (qui trovate la guida su come sintonizzare i canali su digitale terrestre) e, se possibile, attivare la ricerca automatica in background, in modo tale da non farvi trovare impreparati e quindi evitare spiacevoli sorprese. Nella maggior parte dei casi questo processo avviene in automatico di default.

Quanto è interessante?
3