Symantec: Android e iOS entrambi vulnerabili

di

Symantec, la sviluppatrice di uno dei più noti e usati software antivirus ha reso noti i risultati di una sua indagine sulla sicurezza dei dispositivi mobili basati su Android e iOS. L’inchiesta è rivolta in particolar modo alle imprese i cui dipendenti utilizzano questi terminali per accedere a dati aziendali a partire dai proprio dispositivi personali. [Curioso che l'inchiesta non abbia considerato la piattaforma dei terminali aziendali per eccellenza: i BlackBerry.] La più rigida politica di Apple per l’ingresso delle applicazioni nel suo store offre garanzie maggiori rispetto alla politica più aperta di Google che seleziona in maniera meno fiscale le soluzioni proposte dagli sviluppatori. Symantec spiega, inoltre, che su iOS le app hanno meno controllo sulla parte telefonica del dispositivo poiché alcune operazioni sono appositamente impedite.

Android invece si presenta come una fertile terra per gli sviluppatori, terra in cui si accede più facilmente e che lascia anche più libertà d'azione: le app hanno un controllo nettamente maggiore sul dispositivo. Tuttavia all'utente è richiesta spesso una autorizzazione quindi spetta a lui confermare se eseguire o meno una determinata app assumendosene la responsabilità.
Nonostante ciò entrambe le piattaforme risultano ugualmente vulnerabili perché permettono agli utenti di sincronizzarsi con applicazioni di terze parti o con servizi web che spesso e volentieri non risultano perfettamente sicuri. 


FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0
Symantec: Android e iOS entrambi vulnerabili