Telegram era stato rimosso dall'app store per la presenza di contenuti pedopornografici

di

La scorsa settimana ha fatto molto scalpore la notizia della misteriosa scomparsa da App Store di Telegram e Telegram X, le due popolari applicazioni di messaggistica istantanea che, come rivelato dal CEO, erano state rimosse per "contenuti inappropriati". Oggi, però, direttamente da Apple ci giungono nuove informazioni sulla curiosa vicenda.

Alcuni utenti di Telegram hanno inviato delle email a Phil Schiller di Apple che, come spesso fanno i dirigenti della Mela, ha risposto loro fornendo maggiori informazioni sull'accaduto.

Nelle email, pubblicate da 9to5Mac, Schiller afferma che "le applicazioni di Telegram sono state rimosse dall'App Store in quanto il team che si occupa dello Store era stato allertato circa la distribuzione di contenuti illegali, tra cui pedopornografia". "Dopo aver verificato l'esistenza dei contenuti illeciti, il team ha deciso di rimuovere le applicazioni dallo Store, ma abbiamo anche allertato lo sviluppatori ed inviato notifica alle autorità competenti, tra cui il NCMEC (National Center for Missing and Exploited Children)" continua il messaggio.

La distribuzione di contenuti pedopornografici rappresenta uno dei reati più gravi che si possono commettere sul web, e sia gli utenti che le piattaforme coinvolte nell'atto possono essere ritenute responsabili a vario titolo per la condivisione di tali immagini o video. Quasi tutti i social network e piattaforme web offrono una vasta gamma di protezioni digitali per evitare la diffusione di contenuti pedopornografici e, nel caso, provvedere a rimuoverli immediatamente dopo la loro pubblicazione.

La vicenda di Telegram è molto particolare in quanto il CEO Pavel Durov, la scorsa settimana, aveva affermato che "siamo stati avvisati da Apple che a causa della presenza di alcuni contenuti inappropriati, i gestori sono stati costretti a rimuovere le applicazioni dall'App Store", ma la piattaforma ha comunque provveduto ad implementare tutte le protezioni necessarie per evitare problemi simili.

La compagnia già in passato era stata al centro di non poche polemiche in quanto alcuni rapporti dell'intelligence avevano rivelato che l'app sarebbe stata utilizzata dai terroristi dell'ISIS per organizzare attentati.

Quanto è interessante?
5