Telemarketing, il Registro Opposizioni fa flop: continuano ad arrivare le chiamate

Telemarketing, il Registro Opposizioni fa flop: continuano ad arrivare le chiamate
di

Il nuovo Registro delle Opposizioni per cellulari è stato lanciato da qualche mese, ma alcuni dati forniti dal Codacons non fanno altro che certificare quello che in molti temevano: la misura del MISE fa flop.

Come spiegato ad Il Sole 24 Ore dal Codacons, circa la metà di coloro che hanno inserito il loro numero di telefono nel Registro continuerebbe a ricevere chiamate commerciali.

Le motivazioni sono tante: l’Associazione afferma infatti che il Registro non starebbe ancora funzionando a pieno regime ed alcuni operatori non si sarebbero ancora accreditati alla piattaforma dedicato.

Ovviamente non mancano gli escamotage che permettono ai suddetti operatori di aggirare la normativa vigente: tra questi figurano i call center ubicati all’estero, ma anche operatori non iscritti al ROC ed anche software che genererebbero numeri chiamanti finti e non rintraccaibili per le sanzioni. Insomma, la sensazione è che la strada sia ancora lunga.

L’Unione Nazionale Consumatori osserva che le segnalazioni dei consumatori che continuano a ricevere chiamate nonostante si siano iscritti al Registro delle Opposizioni continuerebbero ad aumentare, ed ha costretto l’associazione a mettere insieme un dossier che poi è stato inviato all’Antitrust ed al Garante della Privacy.

Nei primi giorni di disponibilità, è stato registrato un boom di iscrizioni al Registro delle opposizioni, secondo i dati ufficiali.

Quanto è interessante?
10