Telemarketing selvaggio, dal 27 Luglio il nuovo Registro delle Opposizioni per cellulari

Telemarketing selvaggio, dal 27 Luglio il nuovo Registro delle Opposizioni per cellulari
di

Simone Baldelli, il presidente della Commissione Parlamentare per l’inchiesta e tutela dei consumatori ed utenti, ha confermato che dal 27 Luglio 2022 potrebbe essere attivato il nuovo registro delle opposizioni per cellulari.

Baldelli, nello specifico, ha affermato che “dal 27 luglio il nuovo Registro pubblico delle opposizioni si aprirà a una platea di 78 milioni di utenze telefoniche mobili”, e la commissione “segue il tema con attenzione e di recente ha ascoltato la sottosegretaria al Mise, Anna Ascani, che ci ha illustrato le diverse tappe dell’iter che il governo sta portando avanti in vista di questa data”. Insomma, potrebbe esserci qualche giorno di anticipo rispetto alla tabella di marcia che prevedeva l’attivazione del registro entro massimo il 31 Luglio 2022, come stabilito del decreto attuativo.

L’augurio del presidente della Commissione è però che “il confronto avviato dallo stesso governo con gli operatori del settore possa contribuire, insieme alla campagna informativa, a rendere il nuovo registro uno strumento di protezione conosciuto e finalmente efficace per utenze telefoniche potenzialmente destinatarie delle chiamate di telemarketing indesiderate, e speriamo anche di quelle operate da call center irregolari o con sedi in paesi stranieri”. L’obiettivo è di evitare che gli utenti e le autorità si trovino “di fronte a un continuo rincorrersi tra regole e soggetti che tentano di aggirarle. Per questo credo sia utile sperimentare al più presto il nuovo registro e verificare i risultati che il modello scelto produrrà sul campo. Mi piacerebbe ci fosse un mercato libero e regolato nel quale il consumatore, oltre ad opporsi, potesse anche scegliere di monetizzare l’uso dei propri dati e la sua disponibilità a ricevere telefonate commerciali”.

Sul nuovo codice di condotta, che dovranno rispettare gli operatori, è al lavoro anche il Garante per la Privacy, che ha tenuto un incontro lo scorso 5 Maggio 2022 con i rappresentanti del mondo della committenza, contact center, provider e consumatori. Le parti hanno stabilito e deciso di creare un comitato che elaborerà un codice di condotta tenendo conto di alcuni documenti già predisposti da alcune categorie di operatori.

La scorsa settimana, l’Antitrust ha proposto un registro delle inclusioni per il telemarketing, a cui dovrebbero registrarsi coloro che vogliono ricevere le chiamate pubblicitarie.

Quanto è interessante?
6