Il telescopio James Webb ci mostrerà un numero di stelle mai visto prima

Il telescopio James Webb ci mostrerà un numero di stelle mai visto prima
di

Il telescopio spaziale James Webb è uno strumento davvero potente che nelle giuste mani sarà fonte di numerose scoperte scientifiche. Attualmente l'osservatorio è in fase di calibrazione per prepararsi all'inizio delle sue operazioni quest'estate.

"I telescopi spaziali Hubble e Spitzer della NASA sono stati trasformativi, aprendo le porte all'universo infrarosso, oltre il regno della luce rossa visibile", ha dichiarato lo scienziato Daniel Weisz, professore associato di astronomia all'Università della California. "Webb è un'evoluzione naturale di quelle missioni, che combina la visione di Spitzer dell'universo a infrarossi con la sensibilità e la risoluzione di Hubble".

Gli esperti sperano di esplorare tre argomenti principali: l'energia oscura, il ciclo di vita stellare e l'universo primordiale. Poiché il telescopio sarà in grado di visualizzare singole stelle con dettagli così straordinari, i ricercatori sperano di calcolare con maggiore precisione la distanza tra di loro, così da determinare la tanto chiacchierata velocità di espansione del cosmo.

Gli scienziati esamineranno le galassie nel Gruppo Locale, un ammasso di 20 galassie con un diametro di circa 10 milioni di anni luce. "Il gruppo locale di galassie è una sorta di laboratorio, dove possiamo studiare le galassie in dettaglio, ogni singolo componente", ha affermato Martha Boyer, un'astronoma che lavorerà con l'osservatorio. "Un passo importante verso la comprensione delle galassie lontane o primitive è studiare questa raccolta di galassie che è alla nostra portata".

FONTE: space
Quanto è interessante?
1