Il telescopio James Webb, il successore di Hubble, ha superato un altro importante test

Il telescopio James Webb, il successore di Hubble, ha superato un altro importante test
di

Il James Webb Space Telescope della NASA, diverse volte più potente dell'attuale telescopio Hubble, prima di essere schierato in orbita deve eseguire una serie di test, estensioni e movimenti.

Troppo grande per adattarsi a qualsiasi razzo disponibile, il telescopio è stato progettato per piegarsi su se stesso e avere dimensioni molto più ridotte durante il trasporto. Tecnici e ingegneri hanno recentemente testato una parte fondamentale di questo movimento, ordinando (con successo) a Webb di schierare la struttura di supporto che mantiene in posizione il suo specchio secondario.

Questo è un passo avanti importante per la preparazione del suo viaggio in orbita, e la prossima volta che farà una cosa del genere sarà lontano un milione di chilometri dalla Terra, nel freddo vuoto dello spazio.

Lo specchio secondario è una delle attrezzature più importanti del telescopio ed è essenziale per il successo della missione. Una volta schierato, questo specchio sarà posto davanti agli specchi primari, di forma esagonale, del James Webb.

"Il corretto dispiegamento e posizionamento del suo specchio secondario è ciò che lo rende un telescopio; senza di esso, Webb non sarebbe in grado di eseguire i traguardi rivoluzionari che ci aspettiamo di raggiungere. Questo test di spiegamento riuscito è un altro passo significativo verso il completamento del telescopio", ha dichiarato Lee Feinberg, presso il Goddard Space Flight Center della NASA.

Il telescopio scruterà con una definizione mai vista il nostro sistema solare, potrà osservare gli esopianeti alla ricerca della vita e sonderà le origini dell'Universo primordiale.

FONTE: phys.org
Quanto è interessante?
4
Il telescopio James Webb, il successore di Hubble, ha superato un altro importante test