Il telescopio spaziale Webb va alla grande: dispiegato con successo lo specchio secondario

Il telescopio spaziale Webb va alla grande: dispiegato con successo lo specchio secondario
di

Il James Webb Space Telescope (JWST) è attualmente in viaggio verso la sua destinazione spaziale, a più di 1.5 milioni di km dalla Terra. Durante il percorso, la NASA si sta impegnando nel rispettare la tabella di marcia e far arrivare il telescopio "dispiegato" e pronto per i test; sembra proprio che ci stiano riuscendo.

Non si fa in tempo a tenervi aggiornati sulle ultime vicende riguardo al telescopio spaziale Webb che subito arrivano nuove, importanti notizie: dopo aver dispiegato correttamente l'intero scudo solare, ora la NASA ha fatto sapere che anche un altro passo fondamentale è stato fatto, ovvero l'apertura e distensione dello specchio secondario del telescopio.

Come saprete, il JWST è formato principalmente da un enorme specchio primario "d'orato" e da specchi secondari e terziari. La luce viene convogliata al cosiddetto specchio secondario e di nuovo ad altri specchi sempre più piccoli di diametro (proprio come avviene nei telescopi newtoniani e, a tal proposito, ecco la guida per neofiti alla scelta del telescopio), fino a toccare i sensori elettronici.

Per far entrare correttamente nell'ogiva del razzo Ariane 5 che ha trasportato Webb, il telescopio è stato diviso in sezioni e ripiegato su se stesso. Man mano che si avvicina al punto di destinazione, l'osservatorio riprende forma, rimettendo ogni singola sezione nella giusta posizione con precisione millimetrica. È quello che è appena successo con lo specchio secondario del JWST e con la sua struttura portante.

Stando a quanto riferito dalla NASA sul suo blog ufficiale, l'operazione è stata eseguita magistralmente: mediante un sistema di riscaldamento, sono stati portati a temperatura i giunti e i motorini necessari per il dispiegamento dei bracci dello specchio secondario. È stato definito come il "treppiedi" più sofisticato del mondo.

"Un altro giorno eccezionale per JWST", ha affermato Bill Ochs, project manager di Webb presso il Goddard Space Flight Center della NASA, congratulandosi con il team che lavorato a questo importante passo di estensione dello specchio. "È tutto incredibile... siamo a più di 448 mila chilometri dalla Terra e possiamo dire di avere un telescopio".

Quando ci sarà il prossimo evento critico per il JWST? Stando alla tabella di marcia dell'agenzia spaziale, il dispiegamento dello specchio primario è atteso per la giornata di domani, o al massimo nella nottata tra il 7 e l'8 gennaio. L'operazione sarà divisa in ulteriori sotto-tappe, e noi saremo qui a raccontarvele.

FONTE: NASA
Quanto è interessante?
5