Quali televisori hanno bisogno del nuovo decoder DVB-T2?

Quali televisori hanno bisogno del nuovo decoder DVB-T2?
di

Dopo aver spiegato chi dovrà cambiare TV nel 2022, torniamo a discutere dello switch off al DVB-T2, soffermandoci però sui decoder. Facciamo quindi il punto su quali televisori hanno bisogno del nuovo decoder già da ora e quali dal 2023.

La normativa prevede che i TV acquistati a partire dal 22 Dicembre 2018 siano tutti compatibili con il nuovo standard DVB-T2 e la codifica HEVC Main10.

Se la vostra TV non riesce a visualizzare correttamente uno dei quindici canali MPEG-4 trasmessi dal 20 Ottobre scorso, avrete bisogno di acquistare un decoder compatibile per continuare a vedere tutta la programmazione televisiva visto che nei prossimi mesi presumibilmente l'elenco dei network MPEG-4 crescerà ulteriormente.

Alternativamente, potete effettuare i test di compatibilità del DVB-T2 collegandovi ai canali di prova 100 e 200: se visualizzate il cartello "Test HEVC Main10", il decoder o TV è compatibile col nuovo standard, alternativamente è necessario acquistarne uno nuovo.

Vale la pena sottolineare che i decoder DVB-T2 possono essere portati a casa a meno di 50 Euro, sia online che presso i negozi d'elettronica ed informatica.

Lo scorso agosto il Ministero dello Sviluppo Economico ha predisposto il rinvio dello switch off al DVB-T2, che sarà attivato sull'intero territorio nazionale solo a partire dal 1 Gennaio 2023. Lo standard MPEG-4, invece, è già in vigore.

Quanto è interessante?
2