Le tempeste di polvere marziane potrebbero creare delle scintille elettriche

Le tempeste di polvere marziane potrebbero creare delle scintille elettriche
di

Le violenti tempeste di sabbia che si verificano sul Pianeta Rosso potrebbero brillare nell'oscurità. Il motivo è presto detto: lo sfregamento delle particelle di sabbia potrebbe creare dei piccoli "fulmini", come quelli che si verificano all'interno delle nuvole di gas e cenere che emergono dai vulcani in eruzione.

Non è mai stato osservato un fenomeno del genere su Marte, anche se in laboratorio alcuni esperti hanno provato a ricrearlo... con successo. Tuttavia c'è un problema: sono particelle che "entrano in contatto con materiali che non ti aspetteresti su Marte", ha spiegato il geologo Méndez Harper. Ciò potrebbe produrre risultati fuorvianti.

Per questo motivo Harper e i suoi colleghi hanno deciso di progettare una simulazione più accurata, replicando l'atmosfera a bassa pressione di Marte all'interno di contenitori di vetro. Per simulare la polvere marziana, invece, hanno ricavato minuscoli granelli di basalto vulcanico, con una composizione simile alle rocce rilevate sul pianeta.

Una volta avviato l'esperimento, queste raffiche di polvere pseudo-marziane hanno iniziato ad illuminarsi. I risultati implicano che le tempeste di sabbia marziane potrebbero essere "scoppiettanti di elettricità", secondo Méndez Harper. Le cariche elettriche non assomigliano a quelle della Terra, a causa della differenza di pressione, ma potrebbero assomigliare a delle piccole scintille.

Recentemente su Marte è arrivato il rover Perseverance, che è meno potente dei nostri smartphone.

FONTE: astronomy
Quanto è interessante?
2