Sulla Terra durante l'ultima era glaciale si sono verificate eruzioni terribili

Sulla Terra durante l'ultima era glaciale si sono verificate eruzioni terribili
di

Gli scienziati utilizzano le carote di ghiaccio per studiare gli eventi che si sono verificati tempo addietro nel nostro pianeta. Così, in un nuovo studio pubblicato sulla rivista Climate of the Past, gli addetti ai lavori hanno trovato segni di migliaia di eruzioni vulcaniche terribili risalenti all'ultima era glaciale.

Le carote di ghiaccio sono state prese in Antartide (dove sono state registrate 737 eruzioni) e in Groenlandia (dove sono state trovate 1.113 eruzioni). "Per ricostruire questi eventi, le carote di ghiaccio offrono alcuni vantaggi rispetto ad altri metodi", afferma il fisico Anders Svensson dell'Università di Copenaghen in Danimarca.

Durante ogni eruzione, l'acido solforico viene espulso nell'atmosfera superiore e ritorna sul nostro pianeta, dove sarà poi distribuito a livello globale. Il team dietro lo studio ha trovato 69 eruzioni vulcaniche che hanno superato l'eruzione di Tambora del 1815, un evento che ha bloccato la luce solare e avviato un periodo di raffreddamento mondiale.

Gli addetti ai lavori - per capire la potenza di questi eventi - hanno utilizzato il Volcanic Explosivity Index (VEI), indice che mostra la portata dell'eruzione da un minimo di 1 a un massimo di 8. Di queste 69 eruzioni, una è stata osservata nel Lago Taupo, in Nuova Zelanda, circa 26.500 anni fa (con un VEI 8) e una a Toba, in Indonesia, circa 74.000 anni fa (VEI 8).

Per farvi capire la potenza dell'evento, vi basti sapere che l'eruzione del vulcano Eyjafjallajökull del 2010 in Islanda ha ottenuto un punteggio di 4 sulla scala VEI, mentre l'eruzione del Puyehue-Cordón Caulle del 2011-2012 in Cile un punteggio di VEI 5 (alcune eruzione vulcaniche, invece, creano perfino nuove isole).

Le eruzioni VEI 7 si verificano - per fortuna - circa una o due volte ogni mille anni, mentre quelle VEI 8 ogni migliaio di anni. "La nuova sequenza temporale di 60.000 anni di eruzioni vulcaniche ci fornisce statistiche migliori che mai", dichiara infine Svensson . "Ora, possiamo vedere che molte più di queste grandi eruzioni si sono verificate durante l'era glaciale preistorica rispetto ai tempi moderni. Poiché le grandi eruzioni sono relativamente rare, è necessaria una lunga sequenza temporale per sapere quando si verificano. Questo è quello che abbiamo ora".

Nel 2012 c'è stata invece la più grande eruzione sottomarina di sempre, ma non è stata vista.

Quanto è interessante?
3