Una volta la Terra rimase senza montagne e anche la vita smise di evolversi

Una volta la Terra rimase senza montagne e anche la vita smise di evolversi
di

Secondo uno studio pubblicato l'11 febbraio sulla rivista Science, ci fu un momento nella vita della Terra - all'incirca tra 1,8 miliardi a 0,8 miliardi di anni fa - dove, improvvisamente, le montagne smisero di crescere e l'erosione iniziò a ridurre i picchi esistenti.

Questo periodo è stato chiamato dagli esperti "boring billion" (il "noioso miliardo"). Proprio come le montagne della Terra non sono riuscite a crescere, anche le semplici forme di vita negli oceani non riuscirono ad evolversi (o lo facevano davvero molto lentamente) per un miliardo di anni. Secondo un nuovo studio, questi due fattori sono collegati.

"I continenti erano senza montagne", ha dichiarato a LiveScience l'autore principale dello studio Ming Tang, un assistente professore presso l'Università di Pechino, in Cina. "I continenti più piatti potrebbero aver ridotto l'apporto di nutrienti all'oceano e ostacolato l'emergere di forme di vita complesse". Il motivo di questa assenza di montagne? Il risultato di un assottigliamento persistente della crosta continentale terrestre.

Lo spessore della crosta terrestre proprio durante il "noioso miliardo" era ai minimi storici. "È ampiamente riconosciuto dalla nostra comunità che l'evoluzione della vita è stata estremamente lenta tra 1,8-0,8 miliardi di anni fa", continua Tang. "Sebbene gli eucarioti siano emersi 1,7 miliardi di anni fa, sono diventati dominanti solo circa 0,8 miliardi di anni fa".

Se durante questo periodo non si sono formate nuove montagne, allora non sono stati introdotti nuovi nutrienti sulla superficie terrestre dal mantello sottostante; una carenza di nutrienti sulla terraferma ha portato anche a una carenza di sostanze nutritive nell'oceano. Tutto tornò alla normalità quando il supercontinente Columbia si disgregò alla fine dell'era proterozoica.

Quanto è interessante?
4