Tesla: gli azionisti votano contro la mozione per rimuovere Elon Musk da chairman

di

L'amministratore delegato di Tesla, Elon Musk, ha respinto il tentativo arrivato da parte di un gruppo di azionisti che avevano chiesto la sua rimozione dal ruolo di presidente del popolare produttore di automobili, a causa della difficile situazione finanziaria che sta attraversando la compagnia.

Antonio Gracias, James Murdoch ed il fratello di Elon, Kimbal Musk, inoltre, sono stati rieletti nel consiglio d'amministratore della compagnia con un "ampio margine". CtW Investment Group, una società di attivista che rappresenta i fondi pensione sindacali, ha dato il via ad una sorta di ribellione contro l'attuale amministratore delegato ed il trio di cui sopra dal CdA, in quanto secondo gli stessi non conoscerebbero a dovere l'industria automobilistica.

La società, nel comunicato diffuso a margine dell'incontro, ha anche affermato che una "maggioranza" degli azionisti ha anche respinto una proposta di estromissione di Musk da presidente di Tesla, posizione che ricopre dal 2004, quattro anni prima di diventare il CEO.

I dati relativi alle votazioni saranno diffusi solo nei prossimi giorni.

Nella relazione agli azionisti Elon Musk, che detiene una quota del 22 per cento di Tesla, ha descritto gli ultimi mesi come i più infernali della sua vita e si aspettava che Tesla riportasse un profitto trimestrale durante il periodo luglio-settembre. Durante i primi tre mesi dell'anno Tesla ha bruciato oltre 1 miliardo di Dollari, con molti investitori che sono stati costretti a vendere le azioni.

Musk ha riconosciuto le difficoltà riscontrate durante gli ultimi mesi e di come l'industria automobilistica sia estremamente complicate.

A seguito dell'incontro e dei relativi annunci, le azioni di Tesla hanno guadagnato l'1 per cento in borsa, attestandosi a 294,35 Dollari.

FONTE: NDTV
Quanto è interessante?
5