Tesla indagata in California per presunta mancanza di sicurezza sul posto di lavoro

di

La Division of Occupational Safety and Health della California (Cal/OSHA) starebbe indagando sulla presunta mancanza di sicurezza sul posto di lavoro da parte di Tesla, perlomeno stando a quanto riportato da Futurism. Il tutto arriva in seguito ad alcune segnalazioni effettuate dall'agenzia investigativa Reveal.

Essa, infatti, aveva divulgato qualche tempo fa delle presunte prove riguardanti degli infortuni abbastanza gravi, che sarebbero avvenuti nella fabbrica di Tesla a Fremont, in California. In particolare, Reveal accusa la società di Elon Musk di non aver segnalato correttamente il tutto alle autorità. Motivo per il quale la Cal/OSHA starebbe indagando. Immediata la risposta di Tesla sul proprio blog ufficiale, che ha bollato il tutto come "un attacco motivato ideologicamente da un'organizzazione estremista, che lavora direttamente con i sostenitori del sindacato per creare una campagna di disinformazione calcolata contro Tesla".

Per completezza d'informazione, riportiamo di seguito quanto dichiarato da un portavoce della Cal/OSHA ai colleghi di Futurism: "Cal/OSHA prende sul serio le segnalazioni di rischi sul luogo di lavoro e le accuse relative ad essi. Per questo, abbiamo attualmente un'indagine aperta nei confronti di Tesla. Anche se non riveliamo i dettagli delle indagini in corso, le ispezioni di Cal/OSHA includono in genere [...] un controllo per accertarsi che le lesioni gravi siano state segnalate [...] entro otto ore, come richiesto dalla legge".

FONTE: Futurism
Quanto è interessante?
3
Tesla indagata in California per presunta mancanza di sicurezza sul posto di lavoro