Tesla Model S: nuovo incidente fatale per la vettura. Morte due persone

di

Nuovo incidente mortale per la Model S di Tesla, ma questa volta non entra in alcun modo in gioco il sistema di guida autonoma della vettura. La macchina prodotta dalla compagnia di Elon Musk, infatti, si è incendiata dopo aver sbattuto contro alcune protezioni al bordo della carreggiata.

Secondo quanto riferito dalla stampa americana, il fatale incidente sarebbe avvenuto negli scorsi giorni a Fort Lauderdale, in Florida, e le vittime sarebbero due persone giovanissime.

Al momento sono in corso alcune indagini da parte dell'NTSB (National Transportation Safety Board), ma le prime rilevazioni sostengono che la causa principale del sinistro sarebbe da ricercare nella velocità di corsa elevata del veicolo, che a bordo conteneva tre persone. La macchina, infatti, viaggiava ad una velocità elevata quando è andata fuori strada e si è schiantata contro un muro, prendendo di fatto fuoco. Due persone sono morte, mentre il terzo è stato sbalzato dall'impatto, riportando qualche ferita ma salvandosi.

Sulla graticola sono finite anche le batterie agli ioni di litio montate dalla società all'interno del veicolo e che secondo molti esporrebbero con troppa facilità la vettura a rischio incendio.

Scagionato invece l'Autopilot, che non era attivo. In questo caso la tecnologia avrebbe rappresentato un'ancora di salvezza per i tre, in quanto attraverso l'interpretazione dei segnali stradali avrebbe limitato la velocità a 35 miglia orarie. Alcuni testimoni oculari hanno confermato che la macchina viaggiava a velocità molto elevata.

Quanto è interessante?
4