Tesla rende la guida automatica uno standard sulle proprie vetture

di

Interessante novità introdotta da Tesla. Ogni vettura prodotta dalla società della Silicon Valley a partire da oggi, incluso il Model 3, che rappresenta l’offerta a basso costo della casa californiana, includerà la funzione di auto guida completa.

Il nuovo hardware incluso prevede il montaggio di 8 telecamere con angolo di visione a 360 gradi ed un raggio di 820 piedi di distanza, 12 sensori ad ultrasuoni in grado di rilevare gli oggetti morbidi ed ostacoli, ed un nuovo radar anteriore che aiuta la macchina a vedere attraverso la pioggia, nebbia e polvere.
Tesla però sottolinea, come già fatto in passato, che questo nuovo sistema ha bisogno di una calibrazione ulteriore, ma il nuovo hardware include il “Livello 5 di Autonomia”, il che rappresenta un grosso passo in avanti per il mercato.
Le nuove Tesla però non avranno accesso ad alcune funzioni presenti nei modelli attualmente in commercio, tra cui la frenata automatica di emergenza, l’avviso di collisione ed il cruise control. L’azienda afferma che queste funzioni saranno attivate solo dopo una fase di test molto accurata.
Gli aggiornamenti, si legge nella nota, saranno ovviamente diffusi via OTA.
Tesla, in sostanza, ha messo insieme un sistema di guida automatica migliore e più potente, che mira non solo sull’automatizzazione delle vetture, ma punta anche sulla sicurezza. La rete neurale di Tesla non richiede alcun sensore di terze parti, e si basa sulla GPU Titan di Nvidia, anche se potrebbe funzione su altri processori.
E’ quaranta volte più potente del precedente computer di Tesla, e fondamentalmente “si tratta di un supercomputer in una macchina”, come affermato da Musk, il quale ha lasciato intendere che la società almeno al momento non ha alcuna intenzione di vendere la tecnologia a produttori di terze parti.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0
Tesla rende la guida automatica uno standard sulle proprie vetture