Tesla sta testando i pagamenti in DOGE: Dogecoin schizza del 15%

Tesla sta testando i pagamenti in DOGE: Dogecoin schizza del 15%
di

E' passata qualche settimana da quando Elon Musk ha annunciato le intenzioni di consentire gli acquisti di merchandising di Tesla in Dogecoin, ed emergono alcune indiscrezioni che hanno fatto nuovamente schizzare il token del cane.

Secondo quanto riferito, infatti, il produttore di auto elettriche Tesla avrebbe dato il via ai test dell'opzione di pagamento in Dogecoin. L''indiscrezione è stata pubblicata da The Block, secondo cui attualmente il sistema sarebbe visibile solo dal personale tecnico e non dal pubblico.

Lo stesso sito ha anche pubblicato un rapporto secondo cui anche nel backend del sito web di Tesla sarebbero stati attivati i pagamenti Dogecoin, un'indiscrezione confermata anche da un ingegnere software soprannominato "Tree of Alpha", il quale a The Block ha confermato che la maggior parte del codice è già presente negli ultimi file javascript utilizzati da Tesla per l'elaborazione dei pagamenti.

Musk aveva però precisato che gli acquisti in Dogecoin saranno disponibili solo sul merchandising di Tesla, e non sull'acquisto delle vetture elettriche. Gli utenti avranno bisogno di un portafoglio Dogecoin.

Inutile dire che la pubblicazione di questa indiscrezione ha fatto schizzare Dogecoin, il cui valore è cresciuto del 12% nelle prime ore ed ora sta registrando un +15,41% a 0,1959 Dollari. Qualche giorno fa anche Shiba Inu era rimbalzata sulla scia dei rumor di listing su Robinhood.

Quanto è interessante?
3
Tesla sta testando i pagamenti in DOGE: Dogecoin schizza del 15%