Texas: 10.000 attacchi informatici dall'Iran negli ultimi due giorni

Texas: 10.000 attacchi informatici dall'Iran negli ultimi due giorni
di

La tensione tra Stati Uniti ed Iran resta altissima dopo gli avvenimenti dello scorso weekend. Il conflitto, come abbiamo avuto modo di raccontare, si combatte non solo sul campo ma anche a livello informatico, dove gli hacker iraniani sembrano essere molto attivi. Negli ultimi giorni infatti avrebbero preso di mira i sistemi del Texas.

Alcuni funzionari dello stato americano infatti hanno rivelato che le reti dei computer delle agenzie sono state colpite da oltre 10.000 tentativi di attacchi informatici da parte degli hacker iraniani negli ultimi due giorni. L'annuncio arriva a pochi giorni dalla violazione del sito web del governo federale, avvenuto a poche ore di distanza dall'uccisione del generale Qassim Soleimani.

"E' molto importante che tutti siano particolarmente vigili in questo momento su ciò che può accadere fuori dall'Iran" ha affermato il governatore Greg Abbott. La direttrice esecutiva del Dipartimento delle Risorse Informatiche, Amanda Crawford, però, ha precisato che al momento non c'è alcuna indicazione che gli attacchi siano andati a buon fine.

Il Dipartimento ha comunque avvertito i cittadini di possibili attacchi informatici a seguito dell'assassinio del massimo generale del paese.

Secondo alcune analisi diffuse da esperti del settore, le tensioni tra Stati Uniti ed Iran potrebbero portare ad un nuovo boom del Bitcoin, in quanto in molti riterrebbero la criptovaluta un bene rifugio.

Quanto è interessante?
3