The Gifted: Bryan Singer potrebbe non essere più produttore esecutivo

di

Bryan Singer, il regista famoso per aver diretto molti dei film del franchising X-Men, potrebbe perdere il suo posto da produttore esecutivo di The Gifted, la famosa serie tv per il piccolo schermo, a seguito delle nuove accuse riguardanti dei presunti episodi di violenza sessuale mossi contro il regista.

Una notizia che arriva a poche ore di distanza dall'annuncio, da parte di Fox, del rinnovo per una seconda stagione della serie tv.

Michael Thorn, presidente di Fox Entertainment, parlando con Deadline ha affermato che la posizione di Singer nella serie tv è attualmente in fase di revisione, sebbene il regista sia stato poco coinvolto in termini di stesura degli episodi, dopo aver diretto il pilota.

"L'accordo prevedeva solo la direzione del pilot, dopo di che è diventato produttore esecutivo della serie" ha affermato Thorn, il quale ha continuato dicendo che "dopo aver diretto il primo episodio, ha diretto un film ed è stato poco coinvolto in The Gifted nella prima stagione. Ma abbiamo il dovere di prendere le accuse molto sul serio, soprattutto alla luce della seconda stagione. Abbiamo molto tempo per discutere della sua posizione, e continueremo a farlo anche prossimamente".

Singer è anche il produttore esecutivo di Legion, l'altro spin-off più maturo di X-Men, sempre in onda su FX.

Nel frattempo, una dichiarazione rilasciata dai rappresentanti di Singer ha fermamente smentito le accuse rivolte contro di lui. Di recente Fox ha anche interrotto la produzione di Bohemian Rhapsody, che aveva come registra Singer, il quale è stato rimosso dal suo ruolo.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3