Ticketmaster: bagarinaggio e biglietti falsi spariranno con la blockchain

Ticketmaster: bagarinaggio e biglietti falsi spariranno con la blockchain
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Come si distingue un biglietto falso da uno autentico? A volte sono fatti così bene che è impossibile accorgersene, finché non si viene respinti all'ingresso del concerto o dell'evento che ci interessava. Un problema per il leader del settore Ticketmaster, che vuole usare la blockchain per spazzare via il fenomeno e ridurre il bagarinaggio.

L'azienda sta ultimando la procedura di acquisizione della startup Upgraded, piccola realtà che ha sviluppato una tecnologia che unisce i comuni barcode ad un registro basato sulla blockchain. Da una parte un tool che permette agi acquirenti di essere sicuri della veridicità di un biglietto, verificandone l'autenticità comodamente. Dall'altra un aiuto anche per le aziende organizzatrici di eventi che ora, riporta Engadget, potranno avere una visione più chiara di che fine facciano i biglietti emessi, andando a ridurre il fenomeno del secondary ticketing.

Ad oggi il progetto è solo stato annunciato, e Ticketmaster non ha ancora fissato una deadline entro la quale implementare il nuovo sistema di registro e verificazione dei biglietti.

In un mondo ad oggi ancora largamente dominato dalla carta pure in settori che richiederebbero altissima tracciabilità —quanto è ancora semplice falsificare una laurea o un libretto universitario senza che i propri datori di lavoro abbiano vero potere di controllo?—, sempre più realtà stanno ricorrendo alla tecnologia alla base della blockchain per garantire maggiore trasparenza e controllo.

Basterà per risolvere uno dei problemi più insidiosi per l'industria dell'intrattenimento live?

Quanto è interessante?
0