TikTok e Microsoft, a Bill Gates preoccupa molto l'acquisto del social cinese

TikTok e Microsoft, a Bill Gates preoccupa molto l'acquisto del social cinese
INFORMAZIONI SCHEDA
di

L’accordo tra Microsoft e TikTok per l’acquisizione delle operazioni negli Stati Uniti sembra ormai imminente, nonostante le continue pressioni del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Il co-fondatore di Microsoft Bill Gates però non è proprio convinto della bontà delle trattative, anzi l’acquisizione di TikTok lo preoccupa molto.

In un’intervista concessa a Wired, il multimiliardario e filantropo Bill Gates ha definito l’accordo tra Microsoft e TikTok un “calice avvelenato”, modo di dire inglese (poisoned chalice) usato per descrive qualcosa che sembra buono quando ottenuto, ma poi si rivela molto pericoloso per chi lo possiede.

Nel dettaglio, Bill Gates ha affermato: “Chissà cosa succederà con questo accordo. […] Essere un grande attore nel business dei social media non è semplice, servirà un livello completamente nuovo di moderazione dei contenuti. Competere con Facebook è una cosa buona e giusta, ma vedere Trump uccidere l’unico vero concorrente è piuttosto bizzarro”.

Bill Gates non sarebbe particolarmente convinto nemmeno dell’intervento di Donald Trump e della richiesta di una grossa percentuale da versare nelle casse del Ministero del Tesoro.

Nel mentre, secondo un nuovo report pubblicato dal Financial Times, Microsoft sarebbe interessata anche all’acquisizione delle operazioni in India o addirittura all’acquisizione completa di TikTok. In ogni caso, negli Stati Uniti Microsoft dovrà concludere le trattative con ByteDance entro il 15 settembre 2020, altrimenti TikTok sarà ufficialmente bannata dagli USA.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
2