TikTok nel mirino degli USA: chiesta la rimozione dagli app store di Android ed iOS

TikTok nel mirino degli USA: chiesta la rimozione dagli app store di Android ed iOS
INFORMAZIONI SCHEDA
di

TikTok finisce nuovamente nel mirino della Federal Commission degli Stati Uniti. Questa volta l’FCC ha chiesto, tramite una lettera ufficiale, ad Apple e Google di rimuovere l’applicazione del social network di ByteDance dagli store di iOS ed Android.

A firmarla è il membro della commissione Brendan Carr, il quale su Twitter ha condiviso il testo integrale della richiesta. Alla base delle richieste c’è una presunta violazione della policy interna di App Store e Play Store, a cui però i CEO di Google ed Apple Sundar Pichai e Tim Cook non hanno risposto. Secondo Carr, “TikTok non è quello che sembra essere: non è un’app per condividere video divertenti. Il social funziona come uno strumento di sorveglianza che raccoglie grandi quantità di dati personali, anche sensibili”.

Maureen Shanahan, in risposta all’articolo pubblicato da BuzzFeed News, ha affermato che la società sa “di essere tra le piattaforme più esaminate dal punto di vista della sicurezza, e vogliamo fugare ogni dubbio sul trattamento dei dati degli utenti statunitensi. E’ per questo motivo che abbiamo assunto esperti in questi campi, e lavoriamo continuamente per elevare i nostri standard, anche coinvolgendo terze parti affidabili ed indipendenti”.

Non è la prima volta che l’app finisce sotto la lente negli USA: qualche mese fa su queste pagine abbiamo riportato la notizia dell’indagine sugli effetti psicofisici di TikTok.

Quanto è interessante?
4