TikTok salva dal ban di Trump, la questione ora passa a Biden

TikTok salva dal ban di Trump, la questione ora passa a Biden
INFORMAZIONI SCHEDA
di

A dicembre il ban di TikTok era stato sospeso oltre la deadline stabilita precedentemente per permettere a ByteDance di completare la cessione del social network. Questa decisione presa dal Comitato per gli investimenti esteri negli Stati Uniti (CFIUS) ora sembrerebbe essere ancora valida, dato che l’era Trump sta per finire.

Il New York Times di recente ha infatti spiegato come l’amministrazione Trump ha concesso continuamente un prolungamento della battaglia legale, fino all’ultima decisione di “passare la palla” al prossimo Presidente degli Stati Uniti Joe Biden stabilendo la prossima scadenza al 18 febbraio. La disputa tra il tycoon statunitense – che di recente ha pure inserito Xiaomi nella blacklist – e la società cinese ByteDance è dunque considerabile ufficialmente finita.

Cosa aspettarsi dunque da Joe Biden? Avevamo parlato delle sue posizioni in ambito tecnologia in un approfondimento apposito e avevamo concluso che, grazie anche ai contatti già stabiliti dalla vicepresidente Kamala Harris con la Silicon Valley, il rapporto con le aziende statunitensi dovrebbe essere positivo (ma ciò non toglie la presenza di possibili tensioni in futuro), mentre con le società cinesi per ora si ritiene più probabile una posizione leggermente più morbida sebbene i commenti di Biden nei confronti del governo cinese siano stati generalmente duri.

Nonostante ciò, una portavoce del Dipartimento del Tesoro ha dichiarato che i rischi associati all’app “non sono cambiati e l'ordine che richiede la cessione è valido”; d’altro canto, un portavoce del team addetto alla transizione alla presidenza Biden ha rifiutato di commentare i piani della nuova amministrazione. Insomma, il futuro di TikTok sembrerebbe ancora incerto.

FONTE: NYTimes
Quanto è interessante?
2