TikTok si salva in extremis: un giudice blocca il ban di Donald Trump

TikTok si salva in extremis: un giudice blocca il ban di Donald Trump
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Prima vittoria per TikTok negli Stati Uniti. Un giudice infatti ha temporaneamente bloccato il ban imposto da Donald Trump, a poche ore dall'entrata in vigore. Carl J. Nichols, del Tribunale Federale del Distretto di Columbia, ha accolto le richieste degli avvocati di ByteDance, che si sono detti felici per l'esito di questo primo round.

Nella sentenza di ieri, il giudice afferma che TikTok non ha avuto abbastanza tempo per difendersi prima che Trump ordinasse il divieto assoluto che prevedeva la rimozione dell'app dagli Store di iOS ed Android. Il magistrato, contestualmente, ha concesso un'ingiunzione preliminare che impedisce proprio la rimozione di TikTok dai negozi di applicazioni.

Nichols, al contempo, sostiene che l'ingiunzione "è stata una decisione unilaterale con pochissime opportunità per i querelanti di essere ascoltati".

Il Dipartimento di Commercio degli USA, in risposta alla decisione ha affermato che l'ordine di Trump "è pienamente coerente con la legge e promuove gli interessi di sicurezza nazionale", e per tale ragione ha annunciato che "intende difendere vigorosamente l'ordine".

TikTok dal suo canto si è detta soddisfatta per la decisione del tribunale, ma ha anche affermato che intende "mantenere il nostro dialogo con il Governo per trasformare la nostra proposta, alla quale il Presidente ha dato la sua approvazione preliminare lo scorso fine settimana, in un accordo". La scorsa settimana infatti Trump ha approvato l'accordo TikTok-Oracle.

FONTE: Mashable
Quanto è interessante?
1