TIM si avvicina allo switch off del 3G: cosa significa per i clienti?

TIM si avvicina allo switch off del 3G: cosa significa per i clienti?
di

Già dal marzo scorso siamo al corrente dello spegnimento completo del 3G in Italia, che vedrà TIM avviare lo switch off a breve. L’operatore telefonico italiano dovrebbe avviare lo spegnimento progressivo nell’aprile 2022, ma i clienti ancora fermi a SIM e smartphone datati riceveranno comunicazioni ufficiali per adeguarsi ai nuovi standard.

Come ripreso da MondoMobileWeb, l’azienda di Luigi Gubitosi ha già avviato i preparativi necessari per compiere lo switch off della tecnologia 3G, in quanto le frequenze verranno riutilizzate per potenziare 4G e 5G. Cosa significa tutto questo per gli utenti finali? Molto semplicemente, i clienti TIM con dispositivi non compatibili con 4G e 5G potranno continuare a effettuare chiamate e inviare SMS su rete 2G, ma le prestazioni non saranno affatto soddisfacenti. Per navigare in Internet tramite rete mobile, inoltre, sarà necessario cambiare telefono. Per quanto riguarda le schede SIM, TIM offre la sostituzione gratuita nel caso in cui non sia adeguata agli standard moderni.

In altre parole, i clienti che potrebbero notare malfunzionamenti saranno solamente quelli in possesso di SIM e telefoni veramente datati. Chi invece ha cambiato SIM nel corso degli ultimi anni o è in possesso di un telefono o smartphone comprato dopo il lancio del 4G non noterà nulla e non dovrà correre a cambiare dispositivo o offerta telefonica.

Restando nel mondo TIM, giusto ieri la società ha annunciato TIM Magnifica, proposta commerciale che offre la fibra ottica a 10 Gigabit in download e 2 Gigabit in upload grazie allo standard FTTH-XGS-PON.

Quanto è interessante?
2