TIM ed Open Fiber sarebbero vicine ad un accordo per la fibra ottica

TIM ed Open Fiber sarebbero vicine ad un accordo per la fibra ottica
di

Secondo quanto affermato da Il Sole 24 Ore, Tim ed Open Fiber sarebbero prossime a firmare un accordo per la fibra ottica ed avrebbero firmato un accordo di riservatezza per non divulgare alcuna informazione.

Il quotidiano di Confindustria riferisce che la partnership dovrebbe riguardare l'affitto della capacità di fibra ottica di Open Fiber all'operatore telefonico, nelle aree C e D del piano nazionale di banda ultralarga. Si tratta di due aree non casuali e strategiche, a fallimento di mercato, in cui la società controllata da Enel e Cassa Depositi e Prestiti è concessionaria a seguito dell'asta Infratel.

TIM, in base a quanto trapelato, potrebbe utilizzare l'infrastruttura di Open Fiber per dare un'accelerata al piano nelle aree interessate, garantendo una migrazione dei propri clienti dal rame alla fibra ottica.

Fonti esterne alla società fanno campire che l'accordo potrebbe rientrare in un piano più ampio che potrebbe portare ad una rete ultralarga unica nel nostro paese, su cui sono dritte anche le antenne del Governo. Proprio il Ministro Di Maio aveva lasciato presagire che presto si sarebbe parlato di banda ultralarga, nell'ambito dello sviluppo tecnologico di cui ha bisogno l'Italia. Chiaramente al momento siamo nel campo delle indiscrezioni, ma l'ufficialità dell'accordo potrebbe arrivare già nel corso delle prossime settimane e mesi.

Quanto è interessante?
4

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!