TIM estende periodo recesso per rimodulazione settembre, c'è possibilità rimborso

TIM estende periodo recesso per rimodulazione settembre, c'è possibilità rimborso
di

La rimodulazione TIM del 1° settembre 2022 è ormai stata applicata da poco più di un mese ma, a quanto pare, l’operatore telefonico italiano ha deciso di lanciare una iniziativa speciale consentendo ancora ai clienti interessati di esercitare il diritto di recesso e richiedere un rimborso delle mensilità già pagate.

Come ripreso da MondoMobileWeb, i clienti TIM per la rete mobile interessati a questa rimodulazione tariffaria potranno esercitare gratuitamente il diritto di recesso senza costi né penali per altri due mesi, fino a fine novembre. Ricordiamo, a tale proposito, che la rimodulazione consiste in un aumento di prezzo tra 1 e 2 euro al mese IVA inclusa ed è stata applicata da inizio settembre. Come bonus, i clienti hanno ricevuto un aumento dei Giga.

L’informativa pubblicata nelle scorse ore parla chiaro: fino al 30 novembre 2022 si può ancora esercitare il recesso o effettuare la portabilità ad altri operatori senza alcun costo aggiuntivo. Il cliente, inoltre, chiamando il servizio clienti 119 - dopo avere effettuato la richiesta di portabilità o richiesto la cessazione della linea – può ottenere il rimborso degli aumenti già applicati.

Ma da cosa è dovuta questa iniziativa? Secondo quanto dichiarato dalla stessa TIM, si tratta di “una novità che la società ha voluto mettere in campo per favorire la propria clientela, consentendole di mantenere invariate, sia sotto il profilo economico che sotto quello contenutistico, le condizioni della propria offerta attraverso una espressa manifestazione della propria volontà”.

Nel frattempo, c’è anche una rimodulazione WindTre in arrivo a fine ottobre 2022.

FONTE: MMW
Quanto è interessante?
2