TIM porta il 5G in Lombardia a Monza, Milano e Brescia

TIM porta il 5G in Lombardia a Monza, Milano e Brescia
di

Partirà da Monza, con la copertura del Monza Eni Circuit, lo sviluppo del 5G di TIM in Lombardia. Ad annunciarlo l'operatore telefonico in un lungo comunicato in cui ha annunciato i piani di copertura della nuova rete in Lombardia.

Da oggi il 5G è acceso anche a Brescia: il servizio è disponibile nei quartieri Chiesa Nuova e Sorbanella a sud ovest della città, in quelli di Chiusure e Mompiano, per essere attivato entro l’anno anche nel centro storico (Brescia Antica) e a San Polo, Urago e Sant’Eustachio. La telco però ha già annunciato che nei primi mesi del 2020 saranno attivati ulteriori nodi nei quartieri più ad est come Porta Venezia, Bettole e Sant'eufemia.

L'evoluzione del 5G in Lombardia passa anche attraverso lo sviluppo a Milano, che sarà presto una città "5G Ready". Nel capoluogo sono stati installati oltre sessanta nodi che copriranno le più importanti zone: dal Centro Storico al quartiere dei Navigli, passando per la Stazione Centrale, Cadorna e Garibaldi, senza dimenticare Città Studi Politecnico e Università Statale – Festa del Perdono, il nuovo polo fieristico di Rho e ArExpo, alcuni dei principali ospedali (Policlinico, San Raffaele di Segrate e Macedonio Melloni) e altre importanti zone come Porta Venezia, Corso Vercelli, Bicocca, Bovisa, Villapizzone, Figino, Bovisasca, Baggio, Olmi, Cermenate e Rogoredo.

Nei primi mesi del 2020 toccherà a Bergamo, Como e Varese.

Tim quindi continua ad espandere il 5G, a qualche settimana dall'attivazione di Genova.

Quanto è interessante?
4