TomTom vende i dati GPS sulla velocità dei propri utenti alla polizia olandese ma poi se ne pente

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Ormai sembra sia scoppiato un vero e proprio PrivacyGate. A far compagnia a Apple, Sony, Android e Google si è aggiunta anche TomTom, azienda leader nel settore dei navigatori satellitari. A quanto pare la polizia olandese ha comprato da TomTom i dati inerenti le velocità massime raggiunte dagli utenti su tutte le strade olandesi. La cosa è stata presto giustificata con l'obiettivo di rendere più sicure determinate aree dove gli automobilisti pigiavano un po' troppo pesantemente l'acceleratore, installando autovelox o segnaletica dedicata. A seguito di numerose critiche il CEO di TomTom, Harold Goddijn, si è subito affrettato a precisare che i dati sono assolutamente anonimi e che non è possibile in alcun modo identificare l'utente che ha superato i limiti di velocità imposti.

 Ma questo non è bastato e Harold ha rilasciato un'intervista, che potete vedere nel video allegato, nella quale promette che l'azienda non fornirà mai più questo genere di dati a terze parti. Beh, ci pare sensato. Come si dice: prima lanciano il sasso e poi ritirano la mano.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0