Torrent Paradise, il database decentralizzato che non può essere censurato

Torrent Paradise, il database decentralizzato che non può essere censurato
di

Bit Torrent non è alimentato da un server centrale, quindi non può essere fermato. Tuttavia le cose si fanno diverse per i siti che ospitano i magnet link necessari per trovare e ottenere i contenuti illegali: e infatti ciclicamente vengono falcidiati dalle operazioni di polizia. Torrent Paradise potrebbe togliere ai pirati anche questa noia.

Pochi minuti fa vi abbiamo raccontato di una vasta operazione di polizia contro la pirateria online e, in particolare, a danno di uno dei più grossi release group della community di utenti di IPTV. Mesi fa è stato il turno dei principali siti che ospitano link per film e serie piratate in streaming.

La Guardia di Finanza, e le altre forze dell'ordine, quotidianamente, lottano con i pirati informatici che del rispetto del diritto d'autore non ne vogliono sapere proprio nulla. Ciclicamente i portali oscurati dalle operazioni di polizia tornano a galla, magari con un dominio leggermente diverso. E la giostra continua con nuovi sequestri e nuovi arresti, va così da anni e la partita non sembra destinata a chiudersi a favore di nessuna delle due parti.

Discorso diverso per BitTorrent che non funziona con server centrali, la rete è distribuita, e i film finiscono sui device degli utenti, mica ospitati su un grosso sito come MEGA che può, in qualsiasi momento, rispondere alle richieste delle aziende e delle autorità, eliminando i film e le serie di volta in volta caricate. Tuttavia gli utenti per trovare il magnet link necessario al download dei contenuti a cui sono interessati devono inevitabilmente usare i database pubblici caricati su siti come The Pirate Bay, ed è qua che inizia la noia: anche questi vengono bersagliati dalle forze dell'ordine.

Che fare? Dalla mente di Urban Guacamole nasce Torrent Paradise, un database decentralizzato a prova di censura. È basato su IPFS, spiega il portale italiano Zeus News, una rete decentralizzata dove gli utenti mettono a disposizione di tutti i loro contenuti. Finché un computer è connesso alla rete, film e serie sono a disposizione di tutti. Ovviamente più computer (nodi) possono ospitare gli stessi contenuti, e per censurarli bisognerebbe sospendere tutti i nodi. Molto difficile e dispendioso.

Torrent Paradise è un sito inizialmente nato come copia del database di The Pirate Bay, sfruttando IPFS (che può ospitare anche siti internet, non solo contenuti) non deve fare affidamento sulle grandi aziende di hosting ed è un bersaglio molto difficile, quasi imprendibile.

Quanto è interessante?
13