Toshiba e SanDisk esibiscono la prima memoria NAND 3D a 48 layer

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Le memorie NAND sono diventate incredibilmente popolari negli ultimi tempi, e le due aziende hanno firmato una partnership per la diffusione di questo nuovo tipo di memoria 3D, cioè con i moduli impilati in verticale e non in orizzontale.

Toshiba chiama BiCS FLASH la sua nuova NAND. SanDisk, dal canto suo, ha annunciato il primo SSD da 256 GB che fa utilizzo della nuova tipologia di memoria. Il record non è ovviamente la capacità raggiunta dall'SSD, ma riguarda i notevoli 48 strati (layer) a 3 bit per cella di cui è formata la nuova tecnologia, dandole il primato mondiale. Essa è stata progettata in Giappone e, per un primo momento, darà un buon vantaggio a SanDisk, soprattutto sull'eterna rivale Samsung.

In realtà, Toshiba annunciò questa tecnologia già nel lontano 2007 e ad ha ardentemente continuato lo sviluppo, sino ad oggi. La BiCS FLASH promette velocità di lettura più elevate della concorrenza e più durabilità. Sarà inoltre impiegata anche negli smartphone, tablet, chiavette USB e dispositivi mobili in generale (oltre che negli SSD), grazie alla sua elevata densità.

La messa sul mercato dell'SSD di SanDisk è prevista per il primo quarto del prossimo anno, momento in cui le fabbriche giapponesi di Toshiba avranno prodotto un adeguato numero di unità. 

Quanto è interessante?
0