Tracce di un continente perduto sono state scoperte al largo delle coste del Canada

Tracce di un continente perduto sono state scoperte al largo delle coste del Canada
di

Baffin Island, situata tra la terraferma canadese e la Groenlandia, è una vasta distesa artica che copre oltre 500.000 chilometri quadrati, rendendola la quinta isola più grande del mondo. Una nuova scoperta mostra che questa antica massa terrestre potrebbe dirci molto sul passato del nostro pianeta.

Mentre analizzavano la kimberlite, un materiale roccioso che spesso contiene diamanti, recuperata nella Chidliak Kimberlite Province, nella parte meridionale dell'isola di Baffin, i ricercatori hanno identificato una firma minerale che non si aspettavano di trovare. Nella loro analisi, gli addetti ai lavori credono di aver trovato una parte del cratone Nord Atlantico (le parti più rigide, antiche e stabili della crosta continentale), un residuo dell'antica crosta continentale della terra che si estendeva da una regione del Canada Atlantico fino alla Scozia.

"È stato facile legare insieme i pezzi. Gli antichi cratoni adiacenti nel Canada del Nord, nel Quebec settentrionale, nell'Ontario del Nord e nel Nunavut hanno mineralogia completamente diverse", spiega la geologa Maya Kopylova dell'Università della Columbia Britannica. "La composizione minerale di altre porzioni del cratone del Nord Atlantico è così unica che non si poteva sbagliare", continua la donna.

Grazi a questi campioni, gli esperti sono in grado di ricostruire le forme degli antichi continenti. "Ora possiamo comprendere e mappare non solo lo strato meno spesso della Terra, che costituisce l'uno percento del volume del pianeta, ma la nostra conoscenza è letteralmente e simbolicamente più profonda."

Quanto è interessante?
3