Tre metodi per aggiornare semplicemente a Windows 11 da Windows 10

Tre metodi per aggiornare semplicemente a Windows 11 da Windows 10
di

Ora che Windows 11 23H2 è arrivato in versione stabile su tutti i PC compatibili, gli utenti pronti a passare all'ultima versione del sistema operativo di Microsoft sono aumentati a dismisura. Tuttavia, aggiornare il PC da Windows 10 a Windows 11 potrebbe rivelarsi più complesso del previsto: ecco i modi più semplici per farlo!

Il modo più semplice per aggiornare il vostro sistema operativo è quello di usare le Impostazioni di sistema, e Windows Update in particolare. Per farlo, vi basterà aprire le Impostazioni e cercare il sotto-menu "Aggiornamenti e Sicurezza". Una volta aperta l'UI, dovrete recarvi sull'opzione "Cerca nuovi aggiornamenti": se avete un PC Windows 10 che rispetta i requisiti hardware di Windows 11, vedrete un banner che vi indicherà che "l'aggiornamento a Windows 11 è pronto ed è gratuito". Cliccate dunque sul pulsante di download, accettate i termini e le condizioni del software e, alla fine del download, ci penserà il PC a riavviarsi e aggiornarsi automaticamente!

Se doveste avere dei problemi con Windows Update, però, potete anche installare Windows 11 con l'Installation Assistant di Microsoft. Il software rappresenta uno strumento di aggiornamento "manuale" del sistema operativo, ma prima di usarlo vi consigliamo di assicurarvi che il vostro PC sia compatibile con Windows 11, rispettandone almeno i requisiti minimi. Superato questo primo step, recatevi nell'apposita pagina sul sito web di Microsoft e scaricate l'Installation Assistant.

Fatto ciò, aprite il file e accettate i termini e le condizioni. Dopo aver verificato l'integrità dei file di sistema, l'installazione di Windows 11 verrà avviata in automatico in background. Una volta che quest'ultima verrà completata, vi basterà riavviare il PC per potere accedere alla nuova versione del sistema operativo. Ricordatevi comunque che il primo restart dopo l'update da Windows 10 potrebbe richiedere fino a 30 minuti prima che possiate accedere al desktop.

Se invece volete un'installazione "pulita" di Windows 11, il consiglio è quello di usare il media creator di Microsoft. Usate il sito web del colosso di Redmond per scaricare il sistema operativo in una chiavetta USB e, a download terminato, usate il tool per riavviare il sistema ed effettuare il boot dell'OS direttamente dalla chiavetta. A questo punto, vi basterà accettare i termini di Windows 11, scegliere la memoria da cui effettuare l'installazione e lasciare che il PC faccia tutto da solo. Vi ricordiamo che, in questo caso, potrete anche rimuovere partizioni indesiderate del disco o pulire il vostro hard drive prima dell'installazione, se necessario.