Trovata una sorgente ad altissima energia nella Via Lattea: ecco cos'è

di

Astronomi dell'Accademia cinese delle scienze (CAS) segnalano il rilevamento di una nuova sorgente di raggi gamma ultra-elevata (UHE) nel piano galattico. La sorgente appena identificata, LHAASO J0341+5258, ha un'emissione fotonica che arriva fino a 200 TeV. La scoperta è stata illustrata dettagliatamente in un articolo pubblicato su ArXiv.

Le sorgenti che emettono radiazioni gamma con energie comprese tra 100 GeV e 100 TeV sono chiamate "sorgenti di raggi gamma molto-elevate" (VHE), mentre quelle con energie fotoniche superiori a 0,1 PeV sono note come "sorgenti di raggi gamma ultra-elevate" (UHE) . La natura di queste fonti non è ancora ben compresa; pertanto, gli astronomi sono costantemente alla ricerca di nuovi oggetti di questo tipo per studiarli e capire meglio le loro proprietà in generale.

Quindi, un team di astronomi guidato dal dott. Zhen Cao del CAS ha trovato una nuova fonte di questo tipo utilizzando il Large High Altitude Air Shower Observatory (LHAASO) cinese. LHAASO J0341+5258 è stato rilevato durante una campagna di osservazione effettuata tra dicembre 2019 e novembre 2020, scoprendo che è una sorgente estesa di emissione di raggi gamma che raggiunge valori di quasi 200 TeV (0,2 PeV).

LHAASO J0341+5258 si trova nella nebulosa del Granchio, a circa 6500 anni luce dal nostro Sistema Solare e, secondo i risultati, il suo flusso energetico integrato delle emissioni di raggi gamma (sopra i 25 TeV) rappresenta circa il 20% del flusso dalla nebulosa stessa. Inoltre, la fonte è anche coincidente con un'altra nota sorgente di raggi gamma: GeV 4FGL J0340.4+5302.

I ricercatori presumono quindi che entrambe le fonti possano avere un'origine unificata, ovvero un'emissione estesa di una nebulosa creata dal vento di pulsar (PWN) e/o di un alone di pulsar, un Plerione. La stessa nebulosa del Granchio ha infatti al suo centro una stella di neutroni, il resto della supernova SN 1054, scoperta nel lontano 1968 e la prima pulsar ad essere messa in correlazione con un tale evento.

FONTE: Arxiv
Quanto è interessante?
8
Trovata una sorgente ad altissima energia nella Via Lattea: ecco cos'è