Trovate delle forme di vita uniche in questo vulcano sottomarino profondo 1800 metri

Trovate delle forme di vita uniche in questo vulcano sottomarino profondo 1800 metri
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Gli organismi estremofili sono creature che riescono a crescere in condizioni ambientali considerate estreme per le forme di vita presenti sulla Terra. In pozze estremamente acide, luoghi freddi o caldissimi... o entrambe le cose. Dei ricercatori, infatti, hanno scoperto quasi 300 nuovi microbi in un vulcano vicino alla Nuova Zelanda.

In una successiva analisi del DNA del sedimento vulcanico raccolto grazie a un robot sottomarino, il team ha identificato 285 diversi tipi di nuovi microbi precedentemente sconosciuti alla scienza. Si sta parlando di 202 potenziali nuove specie di batteri e 83 specie di archaea, singole cellule mancanti di nucleo considerati "antichi batteri".

In base alla zona del vulcano sottomarino, scoprono gli scienziati, alcune specie prediligevano le pareti della caldera, piena di camini alti 20 metri che emettono un fluido caldo 320 gradi Celsius, mentre altre specie preferivano nuotare attraverso i gas di zolfo che fuoriuscivano da due grandi camini vicino al centro della caldera.

La scoperta effettuata nei pressi del Vulcano Brothers fornisce importanti informazioni agli scienziati che stanno cercando queste forme di vita, sia sulla Terra che nell'Universo. "Stiamo andando a un punto in cui i microbi possono essere molto istruttivi sull'ambiente da cui provengono", ha dichiarato Mircea Podar, genetista dei sistemi presso l'Oak Ridge National Laboratory nel Tennessee. "Con più dati, possiamo utilizzare i microbi come dcoumento per caratterizzare gli ambienti in cui le misurazioni tradizionali sono difficili da acquisire".

Quanto è interessante?
5