Trovate onde gravitazionali di una possibile fusione di due buchi neri

Trovate onde gravitazionali di una possibile fusione di due buchi neri
di

Sono passate solamente due settimane da quando LIGO, Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory, ha iniziato il suo terzo periodo di osservazione dell'Universo, e ha già individuato due segnali di quelle che potrebbero essere delle onde gravitazionali create dalla fusione di due buchi neri.

Dopo circa un'anno e mezzo di inattività LIGO, Lunedì 8 Aprile 2019, ha trovato un primo segnale di queste onde gravitazionali, avvenuta grazie alla collaborazione di tre strumenti, due per l'osservazione a Washington e in Louisiana, e l'altro per la rilevazione, chiamato Virgo, in Italia.

Il team di scienziati ha trovato questo primo segnale vicino alla costellazione di Cassiopea, e sembra arrivare da circa 5 miliardi di anni luce di distanza. Se il segnale dovesse essere confermato, la squadra sarà in grado di stimare la massa del fenomeno coinvolto.

Il secondo segnale è stato invece individuato il 12 Aprile, solamente dai due sensori situati in America, cosa che suggerisce che si tratti di uno scontro tra buchi neri, dato che una collisione di tipo differente, ad esempio tra due stelle di neutroni o mista, produrrebbe anche un segnale luminoso.

Non sono stati rilasciati altri dettagli in merito al secondo segnale trovato, ma c'è ancora molto tempo, visto che il periodo d'osservazione durerà un'anno. Sapevate che adesso è possibile aiutare gli scienziati con lo studio delle onde gravitazioni dando "in prestito" il nostro PC?

FONTE: space.com
Quanto è interessante?
7