Trovate sul Sole delle strutture che fanno "piovere" plasma

Trovate sul Sole delle strutture che fanno 'piovere' plasma
di

Il Sole nasconde ancora diversi segreti, uno dei più discussi riguarda la temperatura di quest'ultimo e, nello specifico, per quale motivo la sua superficie sia meno fredda rispetto la sua atmosfera interna.

Sulla Terra quando l'acqua evapora, si trasforma in vapore e si solleva nell'atmosfera, quando si raffreddano, le molecole di acqua si condensano all'interno delle nuvole, che vengono poi rilasciate sotto forma di pioggia. Sul Sole accade un evento molto simile, noto come pioggia coronale. Questa pioggia si forma quando il plasma eruttando dal Sole, arriva fino alla corona e, raffreddandosi, ricade verso il basso.

"La fisica è letteralmente la stessa", ha affermato il fisico solare Emily Mason dell'Università Cattolica d'America. Questa ricerca di Mason potrebbe essere rivoluzionaria perché spiega un fenomeno legato alla pioggia coronale prima d'ora sconosciuto. Mason con l'aiuto dei dati del Solar Dynamics Observatory (SDO) della NASA, ha trovato dei circuiti magnetici molto piccoli e molto vicini alla fotosfera: la prova di come si forma la pioggia al plasma.

Secondo le ricerche queste piogge si verificano ad altitudini fino a circa 50.000 chilometri sopra la superficie del Sole, cosa che potrebbe spiegare il mistero del calore intenso della corona rispetto la superficie.

"La comprensione del riscaldamento coronale è, senza dubbio, il problema irrisolto più importante nella fisica solare", scrivono i ricercatori. Serviranno altre ricerche e nuove osservazioni per arrivare ad una conclusione definitiva, ma sono sulla strada giusta.

Quanto è interessante?
8