Esaminati i fossili dell'antenato del triceratopo: bipede e molto più piccolo

Esaminati i fossili dell'antenato del triceratopo: bipede e molto più piccolo
di

Nonostante i resti di molti dinosauri siano scarsi, ci basta poco per conoscere l'esistenza di alcune specie. Come ad esempio l'Auroraceratops rugosus, un dinosauro che venne scoperto nel 2005 solo grazie ad un cranio rinvenuto nel deserto del Gobi.

Negli anni però, gli scienziati sono riusciti a recuperare più di 80 fossili dell'Auroraceratops, e la creatura è entrata con forza nella lista dei dinosauri più conosciuti. L'esemplare inoltre, sembra essere uno dei pochi scheletri completi di dinosauri con le corna.

Un'analisi di alcuni ricercatori di varie università americane, ha scoperto che l'Auroraceratops popolava la Terra fino a 115 milioni di anni fa, ed è stato uno dei primi membri del gruppo dei ceratopsia, lo stesso a cui apparteneva il triceratopo.

Contrariamente al suo parente più famoso (e grande), l'Auroraceratops era molto più piccolo, con 1.25 metri di lunghezza e 44 centimetri di altezza, pesante circa 15 chilogrammi. L'Auroraceratops rappresenta l'unico dinosauro cornuto del gruppo Neoceratopsia, proveniente dal Cretaceo primitivo, ad avere uno scheletro completo.

Questa esclusività sembra essere significativa, affermano i ricercatori, visto che i dinosauri cornuti passarono a camminare dalle due alle quattro zampe (all'avere anche dimensioni importanti). Le prove a disposizione dei paleontologi infatti, come un femore ricurvo e artigli lunghi e sottili, sono inequivocabili: l'antenato del triceratopo, un tempo, era bipede.

Eric Morschhauser, autore principale della ricerca, afferma che lo studio "può fornirci un'immagine migliore del punto di partenza dei cambiamenti tra i ceratopsi bipedi e quadrupedi."

Quanto è interessante?
6
Esaminati i fossili dell'antenato del triceratopo: bipede e molto più piccolo