Trovati tre pianeti della dimensione della Terra nella costellazione dell'Aquario

di
L'ultima scoperta della NASA potrebbe radicalmente cambiare gli equilibri dell'universo e far ufficialmente iniziare l'era dell'Aquario. L'agenzia spaziale americana, infatti, ha annunciato la scoperta di tre pianeti della dimensione della Terra nella costellazione dell'Aquario.

La scoperta è stata effettuata da alcuni telescopi, tra cui quello dell'Osservatorio della Silla in Cile: i pianeti sono simili al nostro per dimensioni e due di loro orbitano intorno alla stella circa ogni 1,5 e 2,4 giorni. Il terzo, invece, si è dimostrato più difficile da tracciare, ma la NASA afferma comunque che la sua orbita si aggira tra i 4,5 ed i 73 giorni.
L'aspetto più importante di tale scoperta è dato dal fatto che i tre pianeti potrebbero avere delle regioni abitabili ed uno di loro (quello con il periodo orbitale sconosciuto) potrebbe essere abitabile dal momento che “probabilmente” spigola meno radiazioni della Terra.
Nella giornata di domani, 4 Maggio, gli astronomi saranno in grado di fornire ulteriori informazioni, come la misura dei due pianeti, attraverso il telescopio Hubble, che permetterà loro anche di analizzare l'atmosfera e vedere se ci sono dei pezzi di vapore acqueo. La NASA ha già annunciato l'inizio di una campagna che avrà lo scopo di studiare ancora da più vicino questi pianeti, anche attraverso il nuovo telescopio James Webb Space che include delle funzionalità ad infrarossi, che sarà in grado di analizzare le rispettive atmosfere.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0