Truffe informatiche: perquisizioni in tutta Italia, 14 arresti a Catania

Truffe informatiche: perquisizioni in tutta Italia, 14 arresti a Catania
di

Perquisizioni in tutta Italia in questa calda giornata di inizio Luglio da parte della Polizia Postale, nell'ambito di una vasta operazione volta a scoraggiare le truffe informatiche. Sono centinaia, infatti, le persone raggirate o truffate, tutte da una vera e propria organizzazione criminale.

I malviventi, secondo quanto riportato da Repubblica, avrebbero commesso frodi informatiche, accessi abusivi, furti d'identità, e riciclaggio. Sono oltre 40 gli indagati finiti nel mirino della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Catania, che ha disposto l'arresto di quattordici persone nel capoluogo di provincia siciliano.

Gli uomini del nucleo Postale di Catania hanno scoperto la banda, e come detto poco sopra hanno proceduto con quattordici provvedimenti di custodia cautelare, a cui stanno seguendo perquisizioni su vasta scala in tutta la Penisola.

Questa mattina è anche prevista una conferenza stampa, a cui parteciperanno il procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, il questore ed il direttore della Polizia Postale.

Resta da capire il modus operandi della banda, ed anche le identità. L'operazione è comunque ancora in corso in queste ore e non è escluso qualche altro provvedimento di custodia ai danni dei malviventi informatici. Ancora non sono nemmeno noti i servizi attaccati ed il tipo di approccio adottato dagli stessi. Restiamo in attesa di ulteriori novità.

FONTE: Repubblica
Quanto è interessante?
2

Il caffè di Starbucks a casa tua con le pratiche capsule in vendita su Amazon.it, compatibili con le macchine espresso delle principali marche.