Trump dice che gli USA devono avere una rete 6G il prima possibile, ma non esiste nemmeno

Trump dice che gli USA devono avere una rete 6G il prima possibile, ma non esiste nemmeno
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Con un tweet Trump ha detto di volere la rete 5G, "ma anche la 6G" negi USA il prima possibile. "È molto più veloce, potente e 'smarter" dello standard attuale", ha spiegato il 45esimo Presidente degli Stati Uniti. Ma mentre per la rete 5G ci vorrà ancora del tempo, quella 6G non esiste nemmeno.

Non esiste infatti alcuna tecnologia che convenzionalmente è stata ricondotta sotto la definizione di rete 6G. I reporter ovviamente hanno prontamente chiesto alla CTIA, l'ente che rappresenta l'industria delle telco negli USA, di che diavolo stesse parlando Trump. La CTIA ha comunque preferito glissare, deviando la domanda e limitandosi a dire che grazie al supporto della Casa Bianca l'industria delle comunicazioni riuscirà a portare il 5G più velocemente nelle diverse aree del Paese.

L'adozione dello standard 5G è ancora in divenire, con i primi esperimenti che saranno lanciati gradualmente in alcune grosse città, per poi arrivare con il tempo ad una adozione di massa. È evidente che di 6G non si parlerà davvero ancora per molto tempo.

Va comunque detto che Trump con il termine forse si riferiva ad una generica tecnologia di rete ancora più sofisticata, e che se il 5G deve ancora arrivare, nulla vieta che gli Stati Uniti possano guidare la corsa verso la definizione di uno standard ancora più all'avanguardia.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
3