Trump rimanda i dazi su smartphone, laptop ed altri gadget elettronici

Trump rimanda i dazi su smartphone, laptop ed altri gadget elettronici
di

Gli Stati Uniti ritarderanno l’adozione di dazi su molti prodotti di consumo elettronici importati dalla Cina, come affermato dall’amministrazione Trump, dando conforto ai produttori che sperano di evitare una guerra commerciale tra i due paesi.

L’ufficio dello United States Trade Rapresentative stava lavorando ad un piano d’imposte del 10% su circa 300 miliardi di beni cinesi. Il Presidente Trump aveva dichiarato che le nuove tasse sarebbero entrate in vigore il 1° settembre, dopo aver applicato una tariffa del 25% su un piccolo numero di importazioni.

Stando alle nuove dichiarazioni, alcuni prodotti sarebbero stati eliminati dall’elenco delle imposte per tutelare “la salute, la sicurezza nazionale e altri fattori”. L’amministrazione inoltre rimanderà l’applicazione dei dazi al 15 dicembre per altri beni tra cui “telefoni cellulari, notebook, console da gioco, monitor e altri giocattoli elettronici”.

L’annuncio farà sicuramente piacere ai produttori come Apple che potrebbero risentire maggiormente delle nuove tasse sulla produzione di Mac Pro e iPhone.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
1