TSMC potrebbe occuparsi di tutta la produzione dell'Apple A10 sul prossimo iPhone

di

Quest'anno, con l'iPhone 6S e 6S Plus, Apple ha dovuto rivolgersi sia a Samsung che a TSMC per la produzione del chip A9, al fine di venire incontro alla elevata domanda dei consumatori. Questa decisione ha creato però qualche scompiglio, e sembra proprio che Apple voglia evitare che ciò possa accadere una seconda volta.

Infatti, alcuni test hanno evidenziato che l'Apple A9 prodotto da TSMC beneficia di una gestione dei consumi più accurata che permette alla batteria di durare di più, a dispetto della versione costruita da Samsung.
Quindi, il prossimo anno pare che l'azienda statunitense si rivolgerà solo a TSMC per coprire il 100% della produzione del proprio system-on-a-chip Apple A10, che presumibilmente vedremo a bordo dell'iPhone 7.

Sin dall'anno scorso si parlava di una collaborazione con Samsung per l'A9, con la conferma che è arrivata a dicembre 2014. L'anno prossimo però dovrebbe essere tirata fuori dalla partnership, in quanto non sembrerebbe aver soddisfatto del tutto le esigenze della mela morsicata.
Che la questione con il chip attuale abbia pesato?
Sicuramente sì, ma ricordiamo anche che Apple e Samsung sono costantemente in lotta su tutti i campi, e sarebbe saggio smettere di collaborare.

Comunque, a parte tutto, è un po' presto per parlare già di iPhone 7, considerato che i nuovi iPhone sono usciti nemmeno un mese fa.
Prendete ovviamente queste informazioni con le pinze perché si tratta di voci di corridoio e non possiamo ancora confermare nulla, e purtroppo non riceveremo notizie certe per un bel po'.

Quanto è interessante?
0